Auguri a Franco Giraudo, ex calciatore ed ex allenatore di calcio azzurro, da calciatore 1 Prima Categoria (Omegna), Campione mondiale militare, da allenatore 1 Serie C (Novara) !

Nel 2019 Tuttonovara fa gli auguri di buon compleanno ai calciatori viventi che vestono o hanno vestito la maglia Azzurra, agli allenatori e ai dirigenti del Novara Calcio attuali e del passato
23.07.2019 09:15 di Roberto Krengli Twitter:    Vedi letture
Fonte: it.wikipedia.org
Franco Giraudo
Franco Giraudo

Il 23 luglio 1928 è nato a Gassino Torinese, in provincia di Torino, in Piemonte, Franco Giraudo, ex calciatore, ex allenatore ed ex direttore sportivo di calcio italiano, che oggi dunque compie 91 anni.

Giraudo ha giocato come centrocampista nel ruolo di mezzala dal 1945 al 1963. E' stato anche allenatore di calcio dal 1960 al 1980.

Tuttonovara gli fa i migliori auguri di buon compleanno !

-

Carriera

Calciatore

Franco Giraudo ha debuttato in Serie C nel 1945 con la Sparta Novara, dove è rimasto per due stagioni.

Nel 1947 è passato sempre in Serie C all'Omegna.

Nel campionato 1948-49 ha militato in Serie B nelle file dell'Alessandria (19 partite e 9 reti).

A fine stagione è stato ceduto al Novara. Con gli Azzurri piemontesi ha debuttato nella massima serie l’11 settembre 1949, nella sconfitta interna subita ad opera della Triestina, collezionando in tutto 3 presenze (senza segnare) in Serie A.

A giugno 1950 è stato convocato nella Nazionale Militare, con cui ha partecipato ai campionati europei di L'Aia vincendo la finale contro il Belgio, partita nella quale ha anche realizzato una rete.

Quindi è tornato per una stagione in prestito all’Alessandria, nel frattempo retrocessa in Serie C: ha realizzato 13 reti in 27 partite, risultando il miglior marcatore della squadra che si è classificata al quarto posto nella stagione 1950-51.

L'anno successivo è passato ancora in prestito alla Salernitana, in Serie B, dove ha trovato meno spazio, realizzando 5 reti in 15 partite.

Nel 1952 ha fatto ritorno al Novara, con cui ha disputato una sola partita nel campionato di Serie A 1952-53 prima di passare nuovamente in prestito nelle serie inferiori.

Nel dicembre dello stesso anno si è trasferito in prestito alla Sanremese, in Serie C.

Nella stagione 1953-54 è stato prestato al Piacenza. In Emilia non ha trovato spazio da titolare in Serie C, disputando tuttavia 13 partite di campionato; nella partita contro il Parma, persa per 3-0, è subentrato in porta al titolare Menta (espulso), subendo un gol.

A fine stagione è rientrato al Novara.

Nel novembre successivo è stato ceduto alla Biellese, in IV Serie, sempre in prestito.

Nel campionato 1955-56 ha poi militato in IV Serie nel Lecce.

In seguito è tornato definitivamente in Piemonte, giocando in formazioni minori dilettantistiche (VerbaniaGalliate e di nuovo Omegna).

Ha chiuso la carriera nel 1963 disputando le tre ultime stagioni come allenatore-giocatore, nella Gallaratese, in Serie D, ancora nell'Omegna e infine nella Cossatese.

Allenatore

Franco Giraudo dal 1960 ha vissuto le esperienze di giocatore e allenatore di Gallaratese, Omegna e Cossatese, tra i dilettanti.

Smessi definitivamente i panni del calciatore, è stato sulla panchina del Novara in Serie C nel campionato 1964-65, affiancando il direttore tecnico Giuseppe Molina e conquistando la promozione in Serie B; è rimasto al Novara nella Serie cadetta fino al 1968, quando, assieme a Molina, è stato sostituito da Camillo Achilli.

Nel campionato 1968-69 è stato in Serie D alla guida del Casale.

Nel 1970-71 ha affiancato nuovamente Molina sulla panchina della Biellese in Serie D.

Ha poi allenato tra i dilettanti VigevanoOmegnaGozzano e in seguito le Giovanili del Novara, prima di essere chiamato nel 1979 al Trecate, sempre tra i dilettanti piemontesi.

L'anno successivo è passato all'Iris Borgoticino, in Serie D, venendo esonerato a novembre.

Direttore sportivo

Nel 1981 è tornato nei dilettanti a Trecate come direttore sportivo.

-

Ecco in sintesi la carriera di Franco Giraudo. Nell'ordine sono indicate le stagioni, le squadre di club (con → sono segnati gli eventuali prestiti) e le Nazionali nelle quali  ha militato, che ha allenato e delle quali è stato dirigente, il numero di presenze in campionato da calciatore e, tra parentesi, il numero di gol segnati:

Calciatore

Squadre di club

1945-47 - Sparta Novara - 3+ (?)
1947-48 - Omegna - ? (?)
1948-49 - Alessandria - 19 (9)
1949-50 - Novara - 3 (0)
1950-51 → Alessandria - 27 (13)
1951-52 → Salernitana - 15 (5)
1952 - Novara - 1 (0)
1952-53 → Sanremese - 19 (8)
1953-54 → Piacenza - 13 (0)
1954 - Novara - 0 (0)
1954-55 → Biellese - 23 (16)
1955-56 - Lecce - 4 (0)
1956-5? - Verbania - ? (?)
195? - Galliate - ? (?)
195?-60 - Omegna - ? (?)
1960-61 - Gallaratese - ? (?)
1961-62 - Omegna - ? (?)
1962-63 - Cossatese - ? (?)

Nazionale

1950 - Italia militare 

Allenatore

1960-61 - Gallaratese
1961-62 - Omegna
1962-63 - Cossatese
1964-68 - Novara
1968-69 - Casale
1970-71 - Biellese
 ???? - Vigevano
 ???? - Omegna
 ???? - Gozzano
 ????-79 - Novara - Giovanili
1979-80 - Trecate
1980 - Iris Borgoticino

Direttore sportivo

1981 - Trecate

-

Palmarès

Calciatore

Club

Competizioni regionali

Prima Categoria: 1   (Omegna: 1959-60)

Nazionale

Campionati mondiali militari di calcio: 1   (1950)

Allenatore

Club

Competizioni nazionali

Campionato italiano di Serie C: 1   (Novara: 1964-65)

-