SANSONE DI SERA, SCIAUDONE SI SPERA ..... dicono le GAU il 16 marzo 2018

16.03.2018 11:00 di Cristina Santoro  articolo letto 182 volte
SANSONE DI SERA, SCIAUDONE SI SPERA ..... dicono le GAU il 16 marzo 2018

Fino a pochi giorni fa la rima sarebbe meglio suonata con un "dispera !", ed anche al termine del primo tempo la solita prova svogliata dei nostri, il risultato di 0 - 1 e la stessa curva ospiti come al solito più popolata della Nord, costituivano pessimi presagi di un déjà vu della recente sconfitta casalinga con il Foggia.

La presenza degli ex Boscaglia e Caracciolo peggiorava - se possibile - la situazione ed i mugugni dei tifosi iniziavano ad infittirsi dopo le ennesime leggerezze di Golubovic ed Orlandi, tra i più imprecisi e fiacchi del mazzo.

Poi Puskas (el segna semper lü ! ed è proprio così visto che in un pugno di partite ha siglato da solo lo stesso numero di reti messe insieme da Maniero, Macheda e Sansone dall'inizio del campionato !!!) la riapre e Gianluca la chiude con una di quelle palle solo apparentemente facili ma che, in realtà, e visto il nella suo lungo digiuno da gol, pesano una tonnellata.

Chiudiamo con una tiratina di orecchi ed un elogio inaspettato.

La prima se la merita mister Di Carlo che, pur schierando una squadra logica ed equilibrata, continua misteriosamente a snobbare Dickmann. Lorenzo non sarà Maicon ma è inspiegabile come possa non trovare un posto fisso nella formazione iniziale.

Prendiamo spunto dalla zazzera bionda di Dickmann per chiederci se dopo 4 o 5 fette di polenta il mister comincerà a capire che trattasi di titolare inamovibile.

L'elogio se lo merita Sciaudone che, infischiandosene dei fischi della Nord (scusate il gioco di parole !), porta in alleggerimento 3 - 4 palloni nei minuti finali facendo respirare la nostra difesa.

Come dire...Sansone di sera, Sciaudone si spera !

Cristina Santoro