Caos iscrizioni: ancora due settimane di passione (di Gianluca Savoldi)

10.07.2018 11:00 di Roberto Krengli Twitter:   articolo letto 37 volte
Fonte: tuttoc.com
Gianluca Savoldi
Gianluca Savoldi

Siamo nel pieno del mercato (inteso come momento ufficiale), ma a tenere banco è come sempre la soap opera, nel classico stile italiano, che racconta gli intrecci tra iscrizioni e ripescaggi.

Alcuni club sono ben oltre la terza scadenza consecutiva non rispettata, ma questo non basta per poterle escluderle.

Gabriele Gravina, presidente della Lega Pro, promette che dal prossimo anno chi non sarà in regola il 30 giugno sarà fuori definitivamente.

Nel frattempo si dovrà aspettare minimo un paio di settimane ancora per farci un’idea di quella che sarà la nuova Serie C.

Di certo si è persa, dal mio punto di vista, l’ennesima occasione per tagliare drasticamente il numero delle squadre partecipanti, una delle poche cose che con una certa sicurezza matematica consentirebbe di dare più contributi alle società iscritte al campionato.

Con alta probabilità parteciperanno le prime squadre B, avremo sicuramente una fusione (Bassano/Vicenza) che libererà un posto in più, avremo l’ennesimo satellite di un importante presidente di serie A al quale non si può certo dire di non saper far calcio e generare interesse verso il nostro calcio.

Gianluca Savoldi