Altro che riparazione, questo è un mercato top ! (di Gianluca Savoldi)

Classe 1975, ex attaccante col vizietto del giornalismo; in carriera ha vestito, a suon di gol, le maglie di Pisa, Ascoli, Reggina, Napoli e Lecco
15.01.2019 11:00 di Roberto Krengli Twitter:    Vedi letture
Fonte: tuttoc.com
Gianluca Savoldi
Gianluca Savoldi

C’era una volta il mercato di riparazione. Al giorno d’oggi ed in particolare nella sessione invernale che stiamo vivendo in questi giorni, in queste ore, si cambia di più di quanto fatto durante  il mercato estivo. Un fattore scatenante può essere stato l’esempio del Cosenza dello scorso anno che dopo aver toccato il terzultimo posto in classifica nel momento più “basso” della stagione, ha chiuso la regular season al quinto posto per poi vincere la serie infinita di playoff. Se da un lato la partecipazione di 28 squadre rende remotissima la possibilità di una promozione è vero anche che per quanto assurdo sia dare la possibilità di partecipare ad un club posizionatosi decimo in classifica, mantiene vivi i sogni dei tifosi coinvolti. Se consideriamo poi che il Consiglio Federale il 30 gennaio, ad un giorno dalla fine del mercato, deciderà quante saranno le promozioni in serie B per questa stagione è facile immaginare quanto fervide siano le speranze dei più ambiziosi. Vi immaginate se il Consiglio decidesse per 5 squadre (molto probabile) cosa potrebbe succedere il 31 a Milano ? Non voglio proprio perdermi il live di quel “giorno di straordinaria follia”!

Un’altro trend è quello degli attaccanti sui quali si sono scatenate senza precedenti la maggior parte delle squadre creando un vero e proprio “giro”. Simone Guerra ha lasciato la Feralpisalò per andare al Vicenza, mentre il Pisa, uno dei club più attivi ha acquistato a titolo definitivo il bomber Massimiliano Pesenti.  Il Monza “piglia tutto” si è assicurato le prestazioni di attaccanti come Andrea Brighenti (dalla Cremonese) ed Ettore Marchi (dal Gubbio) e nel frattempo Sacha Cori ha firmato per l’Albinoleffe e Jefferson per la Giana Erminio. Credo che legata a questa operazione di entrata/uscita degli attaccanti del Monza ci siano alcuni “colpi” tra i più interessanti fino a questo momento. Marchi è probabilmente IL COLPO, ma in proporzione Jefferson  all’Albinoleffe non è da meno; per chiudere il cerchio con Matteo Chinellato che nelle prossime ore dovrebbe chiudere la trattativa che lo porterà dalla serie B (Padova) a Gubbio.

Non hanno operato in questo senso solo le più deluse del girone d’andata: la Triestina per esempio ha messo sotto contratto RoccoCostantino (ceduto dal SudTiro), il Piacenza ha preso in prestito dal Genoa l’italo-argentino Franco Ferrari mentre la Virtus Entella ha ingaggiato Matteo Mancosu, ieri sera già protagonista all’Olimpico di Roma per gli ottavi di finale di Coppa Italia. Non dimentichiamo inoltre che la situazione catastrofica di Pro Piacenza e Matera ha liberato sul mercato molti giocatori interessanti sui quali ovviamente sono puntati i riflettori. Ne vedremo ancora delle belle.

Gianluca Savoldi