Gozzano, ad un passo l'approdo di Maldini junior

10.01.2019 19:30 di Roberto Krengli Twitter:    Vedi letture
Fonte: novara.iamcalcio.it
Christian Maldini
Christian Maldini

Si sta muovendo per tempo il Gozzano, piazzando alcuni colpi di mercato che già fanno sognare la piazza.

Alex Casella, direttore sportivo della società novarese, sta pescando a piene mani dalla rosa della Pro Piacenza con la società rossonera ormai prossima all'esclusione dal campionato di Serie C (situazione che ha creato non poche polemiche e che viene costantemente monitorata anche dalla dirigenza rossoblu), inserendo nel proprio organico quei giocatori che possono fare al caso di mister Soda.  

Il primo della lista è un nome altisonante che sta facendo da grancassa in tutto l'ambiente gozzanese, quello di Christian Maldini, figlio d'arte del celebre Paolo milanista. Maldini, liberatosi proprio dalla Pro Piacenza con cui ha disputato un buon girone d'andata, si è già allenato agli ordini del nuovo tecnico e con i nuovi compagni tanto che, a dispetto di un'ufficialità che non è ancora arrivata dalla stanza dei bottoni novarese, è da considerarsi a tutti gli effetti il primo rinforzo invernale del Gozzano. Stesso ruolo ricoperto dal padre al Milan, terzino in grado di giostrare eventualmente anche al centro della difesa, Maldini fa crescere l'interesse attorno al Gozzano che potrà giocarsi anche la carta "mediatica" in questa seconda parte di stagione.      

L'ormai ex terzino piacentino non è però l'unico innesto in casa rossoblu che proprio dalla Pro Piacenza sta definendo gli arrivi della punta 27enne Filippo Scardina, prodotto del vivaio romanista ma con una lunga carriera in Serie C con le casacche di Como, Viareggio, Gubbio, Poggibonsi, Pontedera, Lupa Roma, Messina, Siracusa e Pro Vercelli, e del 20enne difensore bresciano Massimiliano Mangraviti che proprio nelle giovanili della "Leonessa" ha mosso i primi passi.  

Carmine Calabrese