Hockey Pista, Nazionale - Coppa delle Nazioni: l'Italia crolla sotto i colpi di Big Mendes: con l'Angola finisce 4-9

Non poteva esserci epilogo peggiore per gli azzurri al torneo di Montreux
 di Roberto Krengli Twitter:   articolo letto 45 volte
Fonte: hockeypista.it
Hockey Pista, Nazionale - Coppa delle Nazioni: l'Italia crolla sotto i colpi di Big Mendes: con l'Angola finisce 4-9

Ricordiamo il percorso fin qui dell'Italia alla Coppa delle Nazioni di Montreux: Italia-Francia 3-4, Italia-Agentina 4-5, Italia-Montreux 8-4, Italia-Cile 9-4.

Gli Azzurri chiudono con una pesante sconfitta contro l'Angola. Un 4-9 che relega gli azzurri al sesto posto del prestigioso torneo con un bilancio non particolarmente brillante di due vittorie e tre sconfitte. Ma se i KO di misura contro Francia e Argentina avevano comunque lasciato una buona impressione, della pesante sconfitta contro l'Angola non c'è molto da salvare. L'Italia è apparsa imprecisa sia in attacco che in difesa e particolarmente nervosa, soprattutto nella ripresa quando la partita si poteva ancora riaprire.

Gli Azzurri hanno compromesso il risultato nel primo tempo, quando hanno consentito agli africani ci recuperare il gol iniziale di Cocco grazie alla doppietta di uno scatenato "Big" Mendes e al gol dell'ex lodigiano Joao Pinto. Sull'1-3 l'Italia ha tentato una reazione con Verona, ma nell'ultimo minuto Mendes ha segnato altre due volte: prima al termine di una mischia in area (comprensiva di netto fallo su Mattia Verona), poi allo scadere con un tiro da oltre metà pista sul quale mezza nazionale è rimasta a guardare.
Nella ripresa, gli azzurri hanno iniziato con un piglio diverso e riaperto la partita. Prima il gol di Malagoli, poi la punizione di Cocco hanno riportato sotto gli azzurri che, sul 4-5, si sono nuovamente fatti sorprendere da un contropiede finalizzato da Pinto. Il nervosismo ha fatto il resto: Ale Verona si è preso un blu per proteste e Mendes ha trasformato la punizione e segnato subito dopo la sesta marcatura personale. L'Italia è poi riuscita a prendere gol in superiorità numerica e a non sfruttare subito dopo una doppia superiorità a dimostrazione di una serata da dimenticare.

La Coppa delle Nazioni è stata vinta dall'Argentina che, al termine di una finale tesa ed emozionante, ha battuto per 6-5 i detentori del Portogallo con una rete all'ultimo minuto di Reinaldo Garcia. Al terzo posto la Spagna che ha battuto 5-3 la Francia nella finale per il bronzo.

La parentesi azzurra ora si chiude per lasciare spazio alla Serie A1 e alle coppa europee. La nazionale tornerà ad essere protagonista a luglio: prima con gli europei Under 17, poi con i tre mondiali dei World Roller Games di Nanchino.

ITALIA - ANGOLA   4 - 9  (primo tempo 2-5)

MARCATORI: 8.37 Cocco, 13.10 Mendes, 18.21 Pinto, 19.19 Mendes, 20.45 Verona, 24.40 Mendes, 25.00 Mendes. Nella ripresa: 4.28 Malagoli, 8.04 Cocco (TD), 8.51 Pinto, 13.25 Mendes (TD), 14.07 Mendes, 19.02 Pinto.
ITALIA: Sgaria, Dal Santo, Compagno, A.Verona, Banini, Malagoli, Cocco, Muglia, Pagnini, M.Verona. All. Mariotti.
ANGOLA: Veludo, Centeno, Diogo, Argentino, Barros, Silva, Mendes, Pinto, Watanga. All. Falle.
ARBITRI: Cardoso (Portogallo), Dornbierer (Germania).
ESPULSI PER 2': Cocco a 11.46 primo tempo, Silva, Centeno e Verona a 8.57 secondo tempo, Verona a 13.20 secondo tempo, Diogo a 18.19 secondo tempo, Pinto a 19.02 secondo tempo.